Social

COLLABORAZIONI: tutto quello che nessuno vi dice!

“Come fai a collaborare con le aziende?”

“Sei pagata per fare collaborazioni?”

“Mi piacerebbe iniziare a collaborare con le aziende, come posso farlo?”

Queste sono solo alcune delle domande che spesso ricevo nei messaggi privati di Instagram e finalmente ho deciso di svelarvi tutti i “segreti” del mondo delle collaborazioni.

Prima di tutto, ci tengo a sottolineare che tutto quello che vi dico si basa esclusivamente sulla mia esperienza e su una serie di ricerche che ho fatto online su questi argomenti.

Tipi di collaborazione

Innanzitutto è bene chiarire che esistono diverse modalità con cui si può collaborare con le aziende:

  • Pubblicità “gratuita”: molte aziende propongono di parlare di un determinato prodotto o brand sui propri social dando la possibilità ai followers di usare un buono sconto sul sito. Solo dopo che un numero concordato di persone ha usato quel codice, l’azienda invierà il prodotto gratuitamente al blogger/instagrammer.
  • Possibilità di testare il prodotto in cambio di una recensione: in questo caso l’azienda invia gratuitamente il prodotto al blogger/influencer, il quale dovrà parlarne sul suo blog o condividere una foto su Instagram&Co.
  • Pubblicità retribuita: talvolta le aziende sono disponibili (in casi piuttosto rari) ad inviare uno o più prodotti da testare e offrire anche un compenso economico in cambio ad una o più foto/articoli sui social.

Io, per il momento, ho avuto la possibilità di collaborare con le aziende senza alcun compenso economico e ho parlato della merce ricevuta esclusivamente dopo averla testata in prima persona. Tutti i codici sconto che trovate sul mio blog e sulla mia pagina Instagram sono esclusivamente per voi, io non guadagno assolutamente nulla 😉

Chi può fare una collaborazione?

Solitamente le aziende preferiscono collaborare con web influencer, cioè tutti coloro che sono molto attivi sui social e hanno un pubblico abbastanza discreto (youtubers, blogger, instagrammer e così via…). Tuttavia esistono diversi siti che permettono di testare prodotti chiedendo semplicemente di parlarne agli amici: in questo caso non è necessario avere un blog, un profilo Instagram o una pagina Facebook.

I numeri contano, ma…

Se avete un blog o un social con profilo pubblico siete già a buon punto. Ovviamente maggiore è il vostro pubblico maggiore potrà essere l’interesse delle aziende a scegliervi come Ambassador del proprio brand.

Tuttavia, anche se i numeri contano, mi sento di dire che sia molto importante la qualità dei contenuti che si producono. Molte aziende (soprattutto le più conosciute) puntano prevalentemente su persone che siano in grado di far risaltare il prodotto e di farne una recensione sincera (e il numero di followers passa in secondo piano).

Come ho cominciato? La mia esperienza!

Era una mattina d’estate quando ho ricevuto una mail da parte di un’azienda asiatica che mi chiedeva se avessi voglia di provare un loro prodotto (una cover a mia scelta tra quelle disponibili sul loro sito). Dopo lo stupore (e la gioia!) iniziale e la titubanza, ho deciso di accettare la proposta e qualche settimana dopo la cover era già sul mio telefono e la foto già online sulla mia pagina Instagram (questo blog non era ancora nato).

Le prime collaborazioni le ho vissute come un regalo, una sorta di ringraziamento per le (innumerevoli) ore passate su Instagram. Ma, se ci si riflette bene, testare un prodotto, scattare foto di qualità, scrivere una recensione sul blog e rispondere ai commenti di chi ci segue richiede tempo prezioso. Per questo valuto sempre bene se accettare una proposta di collaborazione o fare una richiesta ad un’azienda: preferisco provare prodotti e consigliarli ai miei followers solo ed esclusivamente se io stessa li acquisterei con i miei soldi.

img_9590

Mi scuso se mi sono dilungata più del solito, ma ci tenevo a fare chiarezza su questo tema anche per farvi capire il mio pensiero. 🙂

Spero che questo post vi sia utile!

Se vi va condividetelo con i vostri amici.

A presto,

Sara

Potete trovare tutte le collaborazioni che ho fatto fino ad ora sulle mie pagine Instagram:

Livefearless4

_thingsfor_girls

 

Annunci

11 thoughts on “COLLABORAZIONI: tutto quello che nessuno vi dice!

  1. Bene fare chiarezza sull’argomento visto che molte ragazze aprono un blog con la speranza di arricchirsi. Mi trovi d’accordissimo sul fatto che coerenza e sincerità siano determinanti in una recensione/collaborazione; riempirsi la casa di prodotti che noi per prime non useremmo sarebbe proprio inutile per noi e poco produttivo per il blog.

    Liked by 1 persona

    1. Scelgo di collaborare solo con aziende che rivendono prodotti che mi interessano davvero. Considerando il “lavoro” che c’è dietro ad un post, un compenso sarebbe utile soprattutto per potermi permettere di migliorare sempre di più ed investire in prodotti per il blog. Per il momento però, va così! Magari in futuro le aziende cominceranno sempre di più a considerare l’idea di un compenso economico 🙂

      Mi piace

  2. Il tuo post mi sembra molto chiaro e sincero. Concordo su tutto, soprattutto sul piano della sincerità e sul fatto di non accettare o richiedere qualsiasi prodotto perchè secondo me si perde di credibilità, sopreattutto se si consigliano come “buoni” prodotti in realtà scadenti. Per quanto riguarda il compenso credo che un lavoro fatto per bene, con criterio, impegno e tanto tempo dedicato meriti un compenso, anche se spesso le aziende sottovalutano questi aspetti.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...