fashion

Guida allo shopping online: i siti cinesi

Vale davvero la pena acquistare abbigliamento su siti cinesi?

Si risparmia o si rischiano solo fregature?

Con questo post spero di farvi un po’ di chiarezza! Ho avuto modo di testare diversi siti asiatici sia in qualità di blogger/instagrammer sia in quanto cliente e nel tempo mi sono fatta delle idee ben precise che oggi voglio condividere con voi in questa guida allo shopping online!  

IMG_9069

Come riconoscere siti truffe

Che spuntino nuovi shop online ogni giorno è ormai risaputo. Ma come fare a capire se si tratta di truffe? Una primissima cosa che vi consiglio di fare è quella di cercare online delle recensioni del sito. In questo modo potrete essere quantomeno sicure di ricevere il vostro pacco a casa. Tendenzialmente è meglio stare alla larga dalle numerosissime pagine Instagram che propongono capi all’ultimo grido: spesso si tratta di persone che rivendono gli stessi capi che si trovano su siti ben più noti a prezzi decisamente inferiori!

Tra i siti asiatici più affidabili che ho provato ci sono Shein e Zaful.

Attualmente potete usare il codice 3thingsforgirls15* per ricevere il 15% di sconto su Shein.

Alla scoperta delle Cinque Terre!
Vestito Shein

Si risparmia davvero?

Ovviamente dipende! Non tutti gli articoli sono a buon mercato, ma con un po’ di pratica si possono fare dei veri e propri affari! Capita spesso di trovare gli stessi capi venduti da Zara&Co alla metà del prezzo.

La maglia che indosso nella foto qui sotto l’ho acquistata da Bershka per 20€… Peccato averla trovata identica solo qualche settimana dopo su Shein a 9€! Avrei potuto risparmiare molto! La trovate disponibile qui.

IMG_5955
Maglia Bershka disponibile su Shein alla metà del prezzo

E la qualità?

Parliamoci chiaro: non possiamo pretendere qualità eccellente! I prezzi sono molto competitivi e i tessuti sono quasi sempre sintetici… Tuttavia, in linea di massima, posso paragonare la qualità dei siti che ho provato a quella dei capi che si trovano nelle più famose catene low cost! Quindi per me vale assolutamente la pena dare a questi siti almeno una chance.

 

Le taglie

“Le taglie cinesi sono più piccole, bisogna sempre prendere almeno una taglia in più!”

Ho sentito dire questa frase tantissime volte ma attenzione, non è assolutamente vero! Io ho sempre acquistato la mia taglia e mi è sempre andata a pennello. Vi consiglio di leggere attentamente le misure per ogni capo e considerare che gonne e vestiti sono tendenzialmente più corti rispetto alla media.

IMG_4268
Vestito Shein

Le spedizioni

I tempi di spedizione variano ovviamente da sito a sito. Alcune volte ho aspettato un mese, altre solo 10 giorni. Inoltre dalla maggior parte di questi siti c’è rischio dogana anche se alcuni tendono a spedire in più pacchi l’ordine proprio per evitarla!

Spero che questa guida allo shopping online: i siti cinesi vi sia stata utile!

Vi anticipo che a breve uscirà un nuovo articolo in cui vi parlo nello specifico del mio sito asiatico preferito, quindi iscrivetevi al blog se non volete perdervelo.

Buono shopping,

Sara 

Disclaimer: questo post non è sponsorizzato

*codice sconto NON affiliato

Annunci

7 risposte a "Guida allo shopping online: i siti cinesi"

  1. Anch’io ho acquistato su Shein quasi metà dei capi estivi. Tutti perfetti, soltanto i body mi sono risultati una taglia più piccola, ma per quello che costano durano parecchio e li ho già lavati abbastanza spesso. Quindi posso dire che è un sito affidabile e mi è arrivato tutto entro due settimane massimo

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...